( ! ) Warning: include_once(C:\wamp\www/wp-content/themes/ceramiche-smart/intpage-menu-.php): failed to open stream: No such file or directory in C:\wamp\www\wp-content\themes\ceramiche-smart-child\single.php on line 8
Call Stack
#TimeMemoryFunctionLocation
10.0000139264{main}( )..\index.php:0
20.0000141320require( 'C:\wamp\www\wp-blog-header.php' )..\index.php:17
31.390328439136require_once( 'C:\wamp\www\wp-includes\template-loader.php' )..\wp-blog-header.php:16
41.390328475024include( 'C:\wamp\www\wp-content\themes\ceramiche-smart-child\single.php' )..\template-loader.php:74

( ! ) Warning: include_once(): Failed opening 'C:\wamp\www/wp-content/themes/ceramiche-smart/intpage-menu-.php' for inclusion (include_path='.;C:\php\pear') in C:\wamp\www\wp-content\themes\ceramiche-smart-child\single.php on line 8
Call Stack
#TimeMemoryFunctionLocation
10.0000139264{main}( )..\index.php:0
20.0000141320require( 'C:\wamp\www\wp-blog-header.php' )..\index.php:17
31.390328439136require_once( 'C:\wamp\www\wp-includes\template-loader.php' )..\wp-blog-header.php:16
41.390328475024include( 'C:\wamp\www\wp-content\themes\ceramiche-smart-child\single.php' )..\template-loader.php:74

Le valenze ceramiche di Expo 2015

L’industria italiana delle piastrelle di ceramica sarà una delle realtà protagoniste di Expo 2015, l’esposizione universale che da maggio ad ottobre vedrà l’Italia intera al centro delle attenzioni del mondo. Una prima assoluta per l’Italia dal secondo dopoguerra in poi – dopo Milano e Torino di un secolo fa, quella del 1942 di Roma all’EUR dovette essere cancellata a causa del conflitto bellico – che l’industria ceramica italiana declina in due tappe, una a Milano – la città dell’Expo – ed una seconda a Ceramicland, nel distretto emiliano della ceramica.

Dal 1° al 10 maggio, presso la Triennale di Milano, si tiene la Mostra Laboratorio Ceramics of Italy, un evento realizzato da Confindustria Ceramica ed Edi.Cer. su progetto di Blumerandfriends con la curatela di Aldo Colonetti, che punta a declinare cibo e ceramica lungo quel parallelismo che li unisce, composto da terra e cottura, che rende commestibili i frutti del suolo ed utilizzabili a fini architettonici i suoi materiali. Le vibrazioni dei diversi semi che nutrono il pianeta sono il paradigma di quella cottura che, a temperature nettamente più alte, caratterizza la produzione ceramica di eccellenza oggi in mostra. Luogo deputato al design, la mostra in Triennale sarà resa viva e partecipata da laboratori svolti dagli studenti della facoltà di architettura dell’università di San Marino e dagli alunni delle scuole elementari che la visiteranno, il tutto ripreso e messo in rete attraverso i social network che racconteranno l’evento.

Scoprire i luoghi della ‘terra maestra’, quelli dove il ‘sapere’ ed il ‘saper fare’ si fondono grazie alla passione, è invece l’obiettivo di Ceramicland, il viaggio nelle eccellenze del distretto della ceramica emiliana. Aprire le fabbriche per mostrare le tecnologie manifatturiere, i laboratori della creatività e le officine dove nasce l’innovazione impiantistica, gli show room dove sono arredati gli spazi della casa italiana, visitare i musei ed i monumenti della ceramica rappresenta un unicum finalizzato a far conoscere come nasce e su quali valori si basa la moderna ceramica industriale italiana. Una manifattura di qualità, a cui il mondo guarda con interesse, che condivide quella vocazione all’eccellenza comune alle altre maestrie presenti sul territorio, come la Ferrari ed i suoi musei, i palazzi e le dimore storiche, i prodotti dell’enogastronomia e la bellezza del patrimonio naturalistico.

“Nutrire il pianeta, energia per la vita”, come ogni Expo dal primo di Londra 1851, assume anche valenze più generali, in grado di caratterizzare il tempo nel quale queste stesse vengono fatte. Ogni Esposizione Universale si è caratterizzata per l’essere vetrina di scoperte tecnologiche (come il telefono pubblico di Alexander Bell, presentato in occasione di Philadelfia 1876), di realizzazioni architettoniche iconiche (il Crystal Palace di Londra prima edizione, sintesi costruttiva di acciai e vetro, o la Tour Eiffel di Parigi) fino al tema della sostenibilità del pianeta – filo conduttore di tutte le Expo del nuovo Millennio. Proprio all’interno di tutti questi capisaldi anche la piastrella di ceramica italiana è in grado di essere protagonista: sia per la novità dei suoi prodotti, che aumentano di dimensioni rendendo variabili gli spessori fino ad aggiungere funzionalizzazioni della superficie; per le architetture che non solo a Milano ma in giro per il mondo vedono la ceramica italiana protagonista; per l’attenzione massima a ridurre l’impronta ambientale connessa alla sua produzione, utilizzo, smaltimento a fine ciclo di vita.

15 Aprile 2015

[ Editoriale di Cer Magazine NEWS n. 4/2015, e-magazine di Ceramics of Italy ]

Serri_imgxeditoriale_2

Back