( ! ) Warning: include_once(C:\wamp\www/wp-content/themes/ceramiche-smart/intpage-menu-.php): failed to open stream: No such file or directory in C:\wamp\www\wp-content\themes\ceramiche-smart-child\single.php on line 8
Call Stack
#TimeMemoryFunctionLocation
10.0000139232{main}( )..\index.php:0
20.0000141288require( 'C:\wamp\www\wp-blog-header.php' )..\index.php:17
31.718428438064require_once( 'C:\wamp\www\wp-includes\template-loader.php' )..\wp-blog-header.php:16
41.765228473904include( 'C:\wamp\www\wp-content\themes\ceramiche-smart-child\single.php' )..\template-loader.php:74

( ! ) Warning: include_once(): Failed opening 'C:\wamp\www/wp-content/themes/ceramiche-smart/intpage-menu-.php' for inclusion (include_path='.;C:\php\pear') in C:\wamp\www\wp-content\themes\ceramiche-smart-child\single.php on line 8
Call Stack
#TimeMemoryFunctionLocation
10.0000139232{main}( )..\index.php:0
20.0000141288require( 'C:\wamp\www\wp-blog-header.php' )..\index.php:17
31.718428438064require_once( 'C:\wamp\www\wp-includes\template-loader.php' )..\wp-blog-header.php:16
41.765228473904include( 'C:\wamp\www\wp-content\themes\ceramiche-smart-child\single.php' )..\template-loader.php:74

Laboratorio Limit no Limits

 

Ci si può chiedere che cos’è un confine,un limite, un bordo, un margine, un contorno, una frontiera e la risposta sarà facile e implicherà il concetto della fine di qualcosa o del suo inizio. Là dove qualcosa finisce, è anche dove qualcosa inizia.

Li costruiremo con la cosa apparentemente meno adatta, ovvero dei liquidi.

L’olio è un composto apolare, che si miscela bene con composti simili, apolari. L’acqua è invece un composto polare, che si miscela bene con composti simili, polari. Quando due liquidi non miscibili fra loro vengono in contatto, si separano creando un limite. Dove finisce uno inizia l’altro.

Analogamente funziona per i coloranti alimentari, costituiti da sali di sodio di acidi solfonici aromatici (i più leggeri tra gli acidi carbossilici o organici, fino a 3 atomi di carbonio, sono composti solubili in acqua).

Ci è parso particolarmente interessante che le caratteristiche di alcune materie alimentari si evidenziano grazie al materiale ceramico: la sua principale caratteristica è di disperdere grandi quantità di calore, che unita alla riduzione degli attriti, permette di ottenere una sensibile diminuzione della temperatura dell’olio nelle lavorazioni ottenendo una maggiore viscosità.

Attraverso argini, straripamenti, scavalcamenti e galleggiamenti nell’area limitata del piatto vibrante metteremo in scena le qualità di alcuni ingredienti alimentari quasi come in un meraviglioso teatro dell’improvvisazione che, di fatto, quotidianamente produciamo cucinando nei limiti meravigliosi della materia.

 

Back