SEGUICI SUI SOCIAL
CONDIVIDI

Ceramica italiana a Batimat Russia 2017

 

Per la terza volta, Ceramics of Italy parteciperà a Mosca presso il Crocus Center dal 28 al 31 marzo a Batimat Russia 2017, la manifestazione fieristica internazionale dedicata all’edilizia ed alle costruzioni, con particolare riferimento a materiali e tecnologie per il mondo dell’architettura e delle costruzioni, pavimentazioni, finiture per interni, arredo bagno e complementi di design.

Nei padiglioni assegnati alla ceramica, le Hall 7 e 8, esporrà una qualificata selezione di piastrelle di ceramica: le aziende ed i marchi italiani saranno posizionati in entrambi i padiglioni con una maggiore concentrazione nella Hall 7 su uno spazio caratterizzato dal marchio Ceramics of Italy: Atlas Concorde, Casalgrande Padana, Ceramiche Ricchetti, Cerdisa, Cisa, FAP Ceramiche, Gardenia Orchidea, Mirage, Progress Profiles, Roberto Cavalli Luxury Tile, Versace Ceramics, Settecento mosaici e ceramiche d’arte, Vallelunga & Co.
Sempre nella Hall 7, sarà presente un punto di assistenza Ceramics of Italy (stand 230) con un’area informativa e di servizio del pubblico, ed un servizio hospitality. Fra le attività in calendario, continuerà il progetto Cersaie Business, ovvero l’invito a delegazioni di progettisti russi a visitare le aziende italiane, ed il premio al miglior distributore russo con il Confindustria Ceramica Russian Distributor Award che verrà conferito in fiera il 29 marzo prossimo alla società Keramatika di San Pietroburgo.

La presenza italiana riconferma quindi la fiducia dell’industria ceramica al mercato russo confidando in una prossima ripresa economica di un’area così strategica per l’export italiano.

L’evento istituzionale più importante si è tenuto il 29 marzo presso lo spazio Ceramics of Italy nel Padiglione Hall 7 del Crocus-International Exhibition Center ed è stata la consegna del Confindustria Ceramica Russian Distributor Award 2017.

“E’ la terza volta – sottolinea il Direttore Generale di Confindustria Ceramica Armando Cafiero – che l’industria italiana della ceramica espone qui al Crocus Expo Center, all’interno di questa fiera dedicata al mondo delle costruzioni che si conferma tra le fiere di maggior rilievo dopo Cersaie. La presenza italiana riconferma la fiducia dell’industria ceramica al mercato russo confidando in una prossima ripresa economica di un’area così strategica per l’export italiano”.
“Questa è l’a 10° edizione del Confindustria Ceramica Russian Distributor Award – prosegue il  Direttore Generale dell’Associazione – un premio istituito per premiare il distributore russo dell’anno. Tra le caratteristiche che la giuria italiana valuta vi sono l’affidabilità e la correttezza delle relazioni commerciali, le iniziative di promozione e fedeltà a favore dei materiali ceramici italiani, la consistenza del volume di affari, la creazione di reale partnership tra produttori italiani e distributori russi”.
“Il vincitore dell’edizione 2017 – annuncia Armando Cafiero – è ‘Keramatika’ di San Pietroburgo. L’impresa festeggia quest’anno i sui primi 14 anni di attività, essendo stata fondata nel 2003 a San Pietroburgo. Dispone di 1 show room a San Pietroburgo dove opera con 48 dipendenti. C’è un dato interessante: questa impresa vende esclusivamente piastrelle di ceramica e ne vende tante: oltre 250.000 metri quadrati all’anno, delle quali il 40% sono italiane di prestigiosi ed importanti marchi italiani”.
“Ringrazio l’Associazione per questo premio – ha dichiarato Aleksandr Bozin in rappresentanza dell’azienda – E’ per noi un onore lavorare con la ceramica italiana, che rappresenta l’eccellenza a livello mondiale. La capacità di realizzare progetti importanti passa anche attraverso l’uso di pregiati materiali italiani.”.

 

Indietro